home Vini, Storytelling Scegli tu che te ne intendi: vini del Friuli Venezia Giulia

Scegli tu che te ne intendi: vini del Friuli Venezia Giulia

scegliere vino cena
www.123rf.it

Interno ristorante – Il cameriere pone la fatidica domanda: “E da bere?”

Gli amici ti guardano perplessi: “Scegli tu che te ne intendi?”
E ora? Come mettere d’accordo tutti senza far emergere, magari davanti a un sommelier diplomato, che non ne sai un granchè di vino e che sei più un poser che un vero intenditore?

Dato che non è un quiz ma può sempre arrivare l’aiuto da casa, non ti resta che dichiarare che sceglierai un rosso (percentualmente il più amato) il giusto compromesso tra un vino giovane e uno un po’ più strutturato.
Gli amici ti liquideranno con il tradizionale – “a me va bene tutto”, o l’l’evergreen delle grigliate estive “bianco frizzantino. Con il pesce è la morte sua!”. (Principianti! … questo mito è stata sfatato da un bel pò – o con cosa accompagneresti il Caciucco alla livornese?)

Ed è qui che sarai orgoglioso di aver letto con attenzione le schede tecniche della Winebox Decantour:

“Meglio un buon vino del Nord “ – o delle Tre Venezie se proprio devi fare il figo – “negli anni i vini del Nord hanno guadagnato quel grado – grado e mezzo in più da renderli la giusta via di mezzo per accontentare anche i palati meno esperti.”

Friuli Acquileia Doc Refosco 2009 di Foffani: Dopo una lunga macerazione, viene affinato in acciaio per valorizzare tutti i profumi primari di frutta rossa, bacche, prugne, ciliegia e marasca. Grazie all’esposizione all’aria, mantiene un colore rubino molto intenso, offrendo, in chiave moderna, una riedizione delle antiche tradizioni vinicole caratteristiche del Friuli Venezia Giulia. Adatto all’invecchiamento mi sembra la scelta migliore per chi ha ordinato carne alla brace.

Pignolo Doc Matteo I di Albano: Vigoroso e complesso! Profuma di spezie, cuoio, e marasca matura. Piacevolmente balsamico, adatto a zuppe, minestre e piatti saporiti.

Oppure Pignolo Myò Friuli Colli Orientali di cui “ne ho sentito parlar bene” mentre pensi “quando mai non ho ordinato la Winebox Superior di Giugno, devo subito rifarmi con l’enoteca online.

Immagino già il sommelier che si avvicina e mi da una pacca sulla spalla di compiacimento
E se qualcuno ha qualcosa da ridire? Salgo di altitudine (ma non scendo di latitudine) e seleziono una delle prossime winebox: i vini del Trentino!
Ma non posso dirvi tutto, o di cosa scrivo la prossima volta?

(scritto per decantour.it)

Un ringraziamento speciale alla selezione dei vini del Friuli Venezia Giulia (giugno 2013)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: