home Viaggi, Sud Est Asia, Socialità (Sud Est Asiatico) I piaceri semplici

(Sud Est Asiatico) I piaceri semplici

I piaceri semplici sono l’ultimo rifugio per le persone complicate

disse qualcuno prima di me.
E in piaceri semplici voglio rifugiarmi prima di addormentarmi stanotte, mentre una coda di monsone mi obbliga nella camera d’albergo che ospiterà la mia ultima notte a Bagan.
Pensieri che si rivolgono a questa parte di mondo che amo e odio, ma che mi accoglie sempre con generosità , come fossi a casa.

  • le immense risaie, puntellate di palme dal fusto così alto da accarezzare il cielo
  • le cascate all’improvviso, con le annesse piscine, ristoro naturale dopo lenti peregrinare in bicicletta, senza meta, senza orari e senza aspettative
  • i sorrisi della gente, primi tra tutti quelli dei bambini, con quei grandi occhi scuri pieni di curiosità
  • i fried noodles mangiati con le bacchette, cucinati in quel modo che non proverò mai a riproporre
  • l’architettura religiosa antica, o meglio, quel che a volte ne resta
  • il tramonto sull’Angkor Wat, che subito dopo una pioggia leggera è capace di regalare arcobaleni multipli
  • perdersi tra le nuvole di Phongsali uno dei paesi più remoti mai visitati
  • il profumo del frangipane e le collane di fiori profumati che in ogni angolo di strada sono offerte alle statue di Buddha.

Nonostante il mio sforzo nel cercare cosa detesto, mi vengono solo poche cose e di poca importanza.

  • il betel, l’orribile bocca rossa e il continuo bisogno di sputare che provoca
  • il cibo nei sacchetti di plastica, incluse le bevande calde, che rende disgustosa alla vista qualsiasi prelibatezza
  • i noodles (anche i fried noodle) dopo una settimana di permanenza
  • l’iconografia buddista moderna, così poco creativa e sempre uguale a sè stessa
  • l’inquinamento, dovuto alla poca consapevolezza del territorio
  • l’ataressia dei monaci, spesso lontani dall’Illuminazione ma vicini ai piaceri dell’Ozio
  • sedie e sedute in genere, che, qualsiasi sia la loro forma, sono sempre incredibilmente scomode
  • il condimento a base di pesce fermentato, dal sapore disgustoso, che impregna tutto con quel suo insopportabile odore

Pesce messo in salamoia che avrebbe dovuto essere sepolto da tempo (Kipling)

Ovviamente ciò che odio davvero è che anche questa parte di mondo sta cambiando, delineando contrasti e differenze sociali sempre maggiori.
Ma non è questa la notte per tali riflessioni. Questa è la notte per ascoltar cadere la pioggia.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: