home Racconti, Secret Ciao Papi

Ciao Papi

Ciao Papi
Se ci fossero parole per descrivere quanto tu sia stato pilastro della nostra famiglia, le userei.
Sei stato Faro che ha illuminato i nostri passi
Amico che ha accompagnato fiero i nostri giorni
Guida che ci ha indicato la strada giusta da percorrere

Eri un uomo buono con la grinta di un leone, con un sorriso aperto rivolto ad un futuro di cui immaginavi serenità, conferme, affetti pieni.

Eri un cowboy dalla parte degli indiani – accogliente, abbagliante – meritavi il meglio, ma la vita non ti ha sempre ricompensato per la dedizione che le avevi riservato.

Ricordo la tua espressione quieta, gli occhi grandi da uomo fiero che china la testa ma che non accetta compromessi.

Sei stato una lezione di resilienza, di forza, di valori che non crollano di fronte alle macerie della vita.

Ti sentiamo vicini e sappiamo che ci accompagnerai in ogni momento.
Brontolando, ma sempre discreto, umile, presente.

Oggi che ci troviamo a salutarti, non so immaginarti in quella cassa.
Tu non sei li dentro, non risiedi certo in quel luogo.
Tu sei fatto di aria, di luce, di azzurro fermo come il tuo sguardo, forte a sguanciare il cielo.

Ciao Papi.
Ci pensiamo noi alla Mamma.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: